Come abbiamo detto in altri articoli che abbiamo recentemente pubblicato, il 2019 non sembra essere considerato tra i più facili anni in cui investire. le possibilità di investire in azioni e ricavarne dei profitti dovuti alla distribuzione dei dividendi non sembrano interessare qualsiasi società.

C’è quindi da chiedersi quali sono le società in cui vale la pena investire i propri soldi in azioni, e soprattutto c’è da chiedersi se realmente vale la pena comprare azioni o piuttosto è meglio fare del trading online investendo con i CFD.

In effetti in un momento di particolare tensione il poter investire anche al ribasso sui titoli potrebbe essere particolarmente lucrativo.

Il 2019 si prefissa come un anno abbastanza impegnativo per quanto riguarda gli investimenti, per cui in molti si chiedono se investire in azioni sia davvero la cosa giusta.

Una valida alternativa al classico investimento in azioni, potrebbe essere fare del trading online sugli indici di borsa.

Gli indici hanno per loro natura intrinseca un andamento piuttosto regolare e raramente hanno durante i brevi periodo degli sbalzi troppo parcati. Se quindi vi sentite poco sicuri, o non volete rischiare troppo investendo in azioni, è bene valutare la possibilità di un investimento di questo tipo, sicuramente meno vantaggioso economicamente, ma più sicuro.

In altri articoli abbiamo più volte parlato di quanto sia facile investire sugli indici di borsa sfruttando la possibilità di utilizzare i Contratti per Differenza proposti dalle più accreditate piattaforme di investimenti online.

Tra tutti gli indici di borsa il più conosciuto alle masse è sicuramente il Dow Jones.

La maggior parte degli indici di borsa calcolano la capitalizzazione delle società; il Down Jons calcola invece il prezzo delle azioni delle più importanti società quotate a Wall Street.

Il fatto di avere solo 30 società considerate nell’indice, lo ha fatto però scendere in ordine di importanza rispetto ad altri indici, perché effettivamente non tiene realmente conto dell’andamento generale dei titoli americani.